Progetto Durrës (Albania) – Scavi e ricerche nell’anfiteatro

Il progetto di collaborazione italo-albanese, finanziato e patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – MAECI, ha preso avvio nei primi anni Duemila, sotto la direzione di Sara Santoro, allora per l’Università di Parma, e Afrim Hoti per l’Istituto di Archeologia di Tirana, ma dal 2014 la co-direzione è stata affidata a E. Metalla.  Il programma di ricerche, elaborato nell’ambito di accordi di collaborazione scientifica con l’Istituto di Archeologia di Tirana e con l’Istituto dei Monumenti di cultura (IMK), è stato approvato dal Ministero della Cultura albanese, con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia a Tirana e dell’Istituto Italiano di Cultura.

Durrës – Anfiteatro

Nella fase iniziale il progetto ha contemplato interventi di formazione nell’ambito della tutela, del restauro, della promozione culturale. In quest’ottica, negli anni 2003-2004 è stata realizzata anche la Carta del rischio archeologico della città. Dal 2005 sono stati avviati gli scavi nel settore meridionale dell’anfiteatro, con l’obiettivo di comprendere e restituire la complessità del deposito archeologico di una città a continuità di vita, attraverso un approccio multidisciplinare e l’impiego di tecnologie all’avanguardia.

Nel 2018, dopo un periodo dedicato allo studio dei materiali degli scavi fino ad allora condotti, sono riprese le indagini archeologiche, affiancate da analisi archeometriche (prof. S. Agostini) e studio dei materiali, indagini archeosismologiche e geofisiche (équipe Unich: prof.ssa G. Lavecchia, prof. F. Brozzetti, prof.ssa R. de Nardis, dott. D. Cirillo), rilievo da drone.

Gli scavi hanno permesso di ricostruire l’evoluzione di un quartiere della città antica dal VI secolo d.C. fino alla fine dell’età ottomana, attraverso le varie fasi di defunzionalizzazione dell’anfiteatro e la riconversione degli spazi a scopo artigianale, abitativo, funerario e cultuale, fino alla costituzione di un quartiere urbano che insisteva direttamente sulle strutture dell’anfiteatro.

Periodo di scavo: 2/3 settimane a settembre (da definire), con possibilità di partecipazione per studenti di istituzioni partner CISA.

Link:

https://www.facebook.com/progettodurres/

https://www.instagram.com/progettodurres/

https://www.facebook.com/archeologiauda.universitachieti/

http://www.progettodurres.unipr.it/albania.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.