I membri del gruppo di ricerca hanno al loro attivo diversi progetti focalizzati sulla divulgazione di tematiche di carattere storico e archeologico che vedono la partecipazione attiva anche di istituzioni museali (musei di Zuglio, Cividale, Aquileia, Trieste, Ravenna) ed enti regionali (Soprintendenze, Enti regionali e Istituti per i Beni culturali) e territoriali (scuole, biblioteche, Comuni).

I prodotti di tali collaborazioni non sono solo quelli più tradizionali, come la conferenza divulgativa, ma si segnalano anche prodotti multimediali: l’app I leoni del tempo. Archeostorie, scaricabile da AppStore e Google Play, ambientata a Tergeste/Trieste, in collaborazione con l’Ente regionale per il patrimonio (a cura di P. Maggi, R. Merlatti e G. Petrucci) e il prodotto multimediale per totem touch screen, in collaborazione con il Comune di San Canzian d’Isonzo, relativo al patrimonio storico archeologico e turistico-produttivo del territorio comunale (a cura di P. Maggi e G. Mian). In collaborazione con la Soprintendenza è stata realizzata anche la nuova edizione del volume SottoTrieste. Visitare la città, ripercorrere la storia (a cura di P. Maggi, R. Merlatti, G. Petrucci), una guida con percorsi nella città antica e moderna, fortunato prodotto di una mostra divulgativa legata a un intervento di archeologia urbana dell’Università nel quadro del progetto comunitario “Urban”, relativo al recupero del quartiere di Città vecchia. Il modello di presentazione diacronica e divulgativa di questa esperienza è stato ripreso recentemente dal volume SottoMonfalcone, a cura delle medesime autrici, focalizzato sulla parte orientale del territorio di Aquileia, presentato il 23 settembre 2020.

In collaborazione con la Soprintendenza di Ravenna, l’Istituto Beni Culturali della regione Emilia-Romagna (IBC) e la storica Biblioteca Classense, è stata realizzata (A. Gariboldi) la catalogazione di circa 2.000 monete greche, romane e medievali, provenienti perlopiù dall’area compresa fra Venezia e Ravenna, disponibili on line sul portale web della Classense. Un altro importante lavoro di catalogazione del patrimonio numismatico riguarda la schedatura complessiva di tutte le monete antiche rinvenute nel Friuli Venezia Giulia, iniziato nel 2010 con l’edizione dei volumi relativi alle province di Gorizia e di Trieste (RMRFVG III‑IV a cura di B. Callegher). Il progetto, con importanti ricadute nell’ambito della divulgazione e dell’accessibilità anche ai non specialisti del materiale numismatico, interessa in particolare Aquileia, la cui documentazione, per quantità e qualità, si pone tra le più rilevanti dell’intero panorama mediterraneo.

È infine in preparazione il progetto dal titolo Storie di uomini, monumenti e monete nelle collezioni di Aquileia, supportato da un assegno cofinanziato dalla Fondazione per Aquileia, che ha lo scopo di valorizzare e divulgare il patrimonio numismatico ed epigrafico del museo di Aquileia usando le opportunità della rete e del medium digitale.

Link:

http://www.swipe-story.com/app/ileonideltempo

https://www.classense.ra.it/cataloghi/#quadreria

http://bbcc.ibc.regione.emilia-romagna.it/pater/loadcard.do?id_card=74808&force=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.